Hedge, deflussi da fondi Italia per 522,1 mln euro in trim1 -studio

martedì 23 luglio 2013 11:49
 

MILANO, 23 luglio (Reuters) - L'industria degli hedge fund italiana nel primo trimestre ha registrato deflussi per 522,1 milioni di euro.

E' quanto emerge da un report dell'ufficio studi di MondoAlternative.

L'Italia, sottolinea il documento, paga il fatto che l'industria degli hedge sia costituita principalmente da fondi di fondi, che a livello mondiale hanno registrato richieste di riscatti per 5 miliardi di dollari.

Nel complesso, sempre a livello mondiale, le strategie hedge hanno registrato una raccolta netta di 15,2 miliardi, raggiungendo un patrimonio gestito pari a 2.375 miliardi di dollari.

In Europa non si arresta la corsa dei fondi Ucits alternativi (i fondi comuni con passaporto europeo che adottano strategie di gestione di tipo absolute return), che, secondo le stime di MondoAlternative, sono riusciti ad attrarre 7,3 miliardi nei primi tre mesi del 2013.

BENE UCITS ALTERNATIVI

Tornando all'Italia, a fine marzo gli asset totali ammontavano a 5 miliardi di euro.

Le Sgr che gestiscono fondi hedge di diritto italiano, alla fine del primo trimestre, erano trenta, per un totale di 63 fondi di fondi, 6 fondi di fondi misti e 19 fondi single manager. Le prime Sgr per patrimoni gestiti sono Pioneer I.M. Sgr (689,8 milioni di euro); Hedge Invest Sgr (607,6 milioni di euro); Global Selection Sgr (552,8 milioni di euro). Seguono, al quarto e quinto posto, Kairos Partners Sgr (548,1 milioni di euro) e Tages Capital Sgr (442,2 milioni di euro).   Continua...