Risparmio gestito, marzo raccoglie 7,25 mld, fondi +5,3 mld

mercoledì 24 aprile 2013 10:21
 

MILANO, 24 aprile (Reuters) - L'industria del risparmio gestito mette a segno un altro mese all'insegna delle sottoscrizioni, raccogliendo a marzo 7,25 miliardi di euro grazie al contributo, per 5,3 miliardi, dei fondi aperti.

Il primo trimestre si archivia dunque con un bilancio in nero di circa 19 miliardi per il sistema, di cui 13 miliardi riconducibili ai fondi.

Secondo le statistiche elaborate da Assogestioni, a trainare la raccolta di marzo - e del trimestre - sono stati i fondi obbligazionari (+2,6 miliardi il mese scorso) e flessibili (+2,4 miliardi). Marzo vede tornare sottoscrizioni anche per i prodotti monetari (+135 milioni) mentre resta il segno meno davanti alla categoria degli azionari (deflussi per 131 milioni che si sommano ai riscatti per 138 milioni di febbraio). Si conferma il ritorno di interesse per i bilanciati con sottoscrizioni per 1,46 miliardi dall'inizio dell'anno.

Sul fronte del domicilio, i fondi di diritto italiano continuano a catalizzare una parte, seppur minoritaria, della raccolta complessiva con sottoscrizioni per 532 milioni nel solo mese di marzo e 1,86 miliardi nei primi tre mesi del 2013.

I maggiori gruppi dell'industria per patrimonio gestito, Generali e Intesa Sanpaolo, guidano la raccolta complessiva il mese scorso con sottoscrizioni pari rispettivamente a circa 1,4 miliardi e 1,1 miliardi. Solo sui fondi la casa di investimento che raccoglie di più è Franklin Templeton Investments con afflussi superiori al miliardo.

(Maria Pia Quaglia)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia