Ipo Moleskine, al via roadshow, interesse internazionale - AD

lunedì 18 marzo 2013 16:50
 

MILANO, 18 marzo (Reuters) - Moleskine sfida la volatilità dei mercati, con l'apertura, a Milano, del road show che durerà fino al 27 marzo e dovrebbe portarla ad esordire a Piazza Affari il prossimo 3 aprile.

La forchetta indicativa di prezzo dell'Offerta pubblica di vendita e sottoscrizione (Opvs) è stata fissata a 2-2,65 euro per azione, che implica una valorizzazione della società pre-aumento di capitale tra 400 e 530 milioni di euro.

A seguito dell'aumento (per un massimo di 12 milioni di azioni, su un totale massimo di 106,36 milioni di azioni offerte) Moleskine avrà una capitalizzazione compresa tra 424 e 562 milioni di euro.

Negli incontri avuti con gli investitori nelle scorse settimane, la società produttrice dei famosi taccuini, amati da artisti come Ernest Hemingway e Bruce Chatwin, ha riscontrato un interesse a livello internazionale.

"L'interesse cha abbiamo riscontrato è paragonabile alle caratteristiche internazionali del nostro business", ha spiegato l'AD Arrigo Berni durante la conferenza stampa di presentazione dell'Ipo, sottolineando che i ricavi in Italia rappresentano poco più del 10% dell'intero fatturato del gruppo.

"C'è interesse da parte di istituzionali europei, soprattutto da Francia, Germania e Italia, ma anche americani. E anche dall'Asia un certo interesse c'è", ha aggiunto.

Il 90% dell'offerta si rivolge a investitori istituzionali, mentre il 10% è dedicato al retail.

In merito alla futura politica dei dividendi, il Cfo Alessandro Strati ha spiegato che "di sicuro non c'è una policy definita, sarà decisa in futuro dal consiglio, visto che c'è molta cassa".

Moleskine ha archiviato il 2012 con ricavi consolidati pari a 78,1 milioni e un utile netto consolidato di 18,1 milioni. L'Ebitda è stato pari a 31,4 milioni.   Continua...