August 30, 2012 / 11:03 AM / 5 years ago

PUNTO 1-Risparmio gestito Italia, a luglio deflussi per 1,28 mld

4 IN. DI LETTURA

(Aggiunge commento gestore)

MILANO, 30 agosto (Reuters) - L'industria italiana del risparmio gestito vede fuggire altri 1,28 miliardi nel mese di luglio, portando i deflussi complessivi da inizio anno a quota 11,4 miliardi.

Il bilancio preliminare del mese scorso, stilato da Assogestioni, mostra che il dato è interamente imputabile ai riscatti sulle gestioni di portafoglio (-1,34 miliardi), mentre le gestioni collettive evidenziano un bilancio positivo (+58 milioni).

Si conferma la ripresa del patrimonio gestito, salito a 961,54 miliardi da 954,25 miliardi di giugno.

Guardando alle categorie, il dato più eclatante è costituito dal tracollo dei fondi monetari, che hanno archiviato il mese scorso con deflussi per 3,26 miliardi (-7,68 miliardi da inizio anno).

"I rendimenti che questi prodotti possono offrire", commenta Marco Rosati, amministratore delegato di Zenit Sgr, "sono vicini allo zero".

Accelera la raccolta dei fondi obbligazionari: +3,16 miliardi (+11,28 miliardi tra gennaio e luglio). "Probabilmente", spiega Rosati, "intercettano gran parte dei flussi in uscita dai monetari".

Male Azionari, Segno Piu' Per I Flessibili

Non si arresta l'emorragia dalla categoria degli azionari: -986 milioni (-5,28 miliardi da inizio anno). "Le ottime performance delle borse, soprattutto quelle europee, nel mese di agosto ci dicono che gli investitori, uscendo dagli azionari, hanno sbagliato scelta", nota l'AD di Zenit.

Inversione di rotta, rispetto a giugno, per i fondi flessibili: +1,66 miliardi anche se il bilancio da inizio anno resta negativo(-1,48 miliardi nel 2012).

Segno meno per bilanciati (-215 milioni a luglio, -582 milioni da inizio anno) ed hedge (-333 milioni il mese scorso, -1,52 miliardi sinora nel 2012).

"Nel complesso", afferma Rosati, "emerge una tenuta dei fondi, a scapito delle gestioni individuali, sia retail, sia istituzionali. E' un'inversione del trend degli ultimi mesi".

Ancora una volta, i deflussi sono a carico dei fondi di diritto italiano, che registrano una raccolta negativa per 1,26 miliardi e rappresentano il 33,1% del totale dei fondi aperti.

"E' una storia antica e piuttosto triste per la nostra industria", dice l'AD di Zenit. "E' un dato preoccupante in prospettiva".

Per quanto riguarda l'ultima parte dell'anno e il 2013, Rosati prevede "una significativa ripresa del risparmio gestito, al netto di un'esplosione dei problemi europei. Il prossimo anno credo che sarà positivo per la raccolta, perché il sistema bancario, che ha guidato i deflussi, sta iniziando a riscoprire il risparmio gestito, che è stato ucciso negli ultimi tre anni. Messa a posto la liquidità, anche grazie alle iniezioni della Bce", conclude l'AD di Zenit, "ora le banche hanno un conto economico in cui è ridotta al lumicino la componente di gestione dei servizi. La riscoperta del risparmio gestito da parte delle banche mi fa essere positivo, anche se ci vorrà tempo".

Analizzando i dati con il filtro dei maggiori gruppi di gestione attivi in Italia, si nota la sofferenza di Intesa Sanpaolo (-1,02 miliardi), Generali (-506,6 milioni) e Pioneer Investments (Unicredit ) (-324,9 milioni).

In nero la raccolta di Ubi (+643,8 milioni), Poste Italiane (+107,2 milioni), Banco Popolare (+529,1 milioni), Azimut (+159,4 milioni), Arca (+29,4 milioni), nonché degli stranieri Allianz (+47,5 milioni), Axa (+19 milioni), Franklin Templeton Investments (+4,4 milioni) e Invesco (+123,3 milioni).

Contengono i deflussi Mediolanum (-121,3 milioni), AM Holding (-26,7 milioni) e Amundi (-135 milioni).

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below