PUNTO 1 - Prelios,muovono Fortress e Caputi-Merloni,occhi su conti-fonti

venerdì 24 agosto 2012 18:08
 

(Accorpa pezzi, aggiunge dettagli e commenti analisti)

MILANO, 24 agosto (Reuters) - La statunitense Fortress e una cordata formata dall'ex numero uno di Fimit Massimo Caputi e dalla famiglia Merloni stanno studiando da vicino il dossier Prelios. Ma, almeno nel caso della cordata italiana, un'offerta formale arriverà solamente dopo aver esaminato la semestrale che, secondo gli analisti, dovrebbe fare pulizia dei conti proprio in vista dell'entrata di un nuovo socio.

E' quanto spiegano due fonti.

Una fonte vicina all'operazione, confermando indiscrezioni stampa, ha detto che la società d'investimento Usa e la cordata Caputi-Merloni hanno già condotto una due diligence e dovrebbero presentare delle offerte non vincolanti entro domani, scadenza fissata dall'advisor Lazard in vista del Cda della società immobiliare.

Il Cda di Prelios per l'approvazione dei conti è stato infatti rinviato da fine luglio al 28 agosto proprio per valutare possibili cessioni o alleanze, secondo quanto comunicato dalla stessa società.

Secondo la fonte, i due potenziali investitori entrerebbero nella società attraverso un aumento di capitale: l'offerta di Fortress sarebbe di 100 milioni, metà cash e metà attraverso il conferimento di asset, mentre quella di Caputi-Merloni sarebbe di circa 150 milioni cash.

Tuttavia una fonte vicina al tandem Caputi-Merloni ha sottolineato che la cordata italiana sta studiando il dossier Prelios, ma intende aspettare la semestrale della società immobiliare prima di presentare un'eventuale offerta e che entro domani invierà solo una "lettera interlocutoria".

"Stiamo studiando il dossier ma prima della semestrale non faremo nulla. Vedremo la semestrale e poi approfondiremo. E' impossibile fare un'offerta se non si conosce il bilancio della società", ha spiegato la fonte.

"Credo che gli advisor stiano studiando una lettera, ma è una lettera interlocutoria, non è un'offerta perchè non c'è la semestrale", ha aggiunto.   Continua...