RPT-Revocare incarico advisor a Goldman dopo taglio Btp in portafoglio - Gasparri

venerdì 10 agosto 2012 13:49
 

(elimina refusi)

ROMA, 10 agosto (Reuters) - Il governo dovrebbe revocare a Goldman Sachs l'incarico di advisor nella vendita alla Cassa depositi e prestiti (Cdp) di Fintecna, dopo che la banca d'affari americana ha drasticamante ridotto la propria esposizione verso i titoli di Stato italiani, sforbiciandone oltre il 90% rispetto ai primi tre mesi dell'anno.

"E' una vicenda che offende la dignità dell'Italia", dice in un comunicato il capogruppo del Pdl al Senato, Maurizio Gasparri.

"Si revochi l'incarico affidato a chi si comporta così condizionando l'andamento dei mercati. O consulenze e rapporti del passato e del presente impediscono una scelta di chiarezza? Abbiamo un governo libero o al guinzaglio?", conclude il capogruppo del partito di maggioranza.

La nota di Gasparri riecheggia quanto scritto in un tweet questa mattina dal direttore del Corriere della Sera, Ferruccio De Bortoli: "Goldman non crede più nei Btp, forse il governo potrebbe revocare alla banca americana l'incarico di advisor nella vendita di Fintecna".

Dal confronto delle statistiche trimestrali sul portafoglio di Goldman emerge che l'esposizione al rischio sovrano Italia è calata nei tre mesi al 30 giugno scorso a soli 191 milioni di dollari da 2,510 miliardi al 31 marzo.

Le tensioni che hanno colpito i paesi periferici dell'eurozona e il declassamento del debito italiano da parte delle principali agenzie di rating hanno portato diversi investitori internazionali a ridurre il proprio rischi sull'Italia.

Lo scorso 3 agosto il Tesoro aveva comunicato di avere individuato quali periti per la valutazione delle partecipazioni statali in Sace, Fintecna e Simest per la cessione alla Cdp Goldman Sachs e Société Générale, affidando in particolare al primo l'incarico di valutatore di Fintecna e a Sg quello di valutatore di Simest.

Il Tesoro stima di ricavare dalla vendita dei tre asset circa 10 miliardi di euro.

(Roberto Landucci)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia