Private equity, Bridgepoint e Orlando ristrutturano Limoni (profumerie)

venerdì 3 agosto 2012 18:21
 

MILANO, 3 agosto (Reuters) - La catena di profumerie Limoni ha completato la ristrutturazione finanziaria promossa dagli operatori di private equity Bridgepoint e Orlando Italy Management.

L'accordo già approvato anche dalle banche finanziatrici, si legge in un comunicato, prevede l'iniezione di 40 milioni di nuova finanza, la rinuncia a circa 260 milioni di indebitamento bancario e circa 30 milioni di finanziamento soci.

Il debito bancario ristrutturato, che ammonta a circa 114 milioni, sarà rimborsato in un'unica soluzione a fine 2017. Il nuovo patrimonio netto è di oltre 70 milioni.

Prima della ristrutturazione Limoni faceva interamente capo a Bridgepoint, mentre ora il 50% sarà rilevato da Orlando, operatore specializzato in turnaround industriali.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia