Unicredit cede parte quota in Borsa Mosca, scende a 6,2% da 9,6%

venerdì 20 luglio 2012 12:05
 

MOSCA, 20 luglio (Reuters) - UniCredit venderà parte della sua quota nella Borsa di Mosca al fondo di private equity Cartesian Capital Group e al Russian Direct Investment Fund (Rdif), riducendo la sua partecipazione al 6,2% dal 9,6%.

E' quanto si legge in un comunicato dei due fondi.

Nel dettaglio, Cartesian e il fondo sponsorizzato dal governo russo acquisiranno una partecipazione nella borsa MICEX-RTS da ZAO UniCredit Bank, salendo rispettivamente al 2,5% e al 2,7% (dall'1,25%) del capitale.

Secondo una fonte, l'investimento totale è stato di circa 100 milioni di dollari.

"Vogliamo rimanere uno dei maggiori azionisti di Micex-Rts e ci stiamo impegnando, assieme agli altri soci, compresi quelli a cui abbiamo venduto parte della nostra partecipazione, a promuovere il suo sviluppo e sostenere la società nel suo percorso verso l'Ipo", ha detto Mikhail Alekseev, CEO di ZAO UniCredit Bank.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia