PUNTO 1-Jp Morgan, netto trim2 in calo per perdita 4,4 mld da trading

venerdì 13 luglio 2012 14:24
 

(Aggiunge dettagli)

13 luglio (Reuters) - Jp Morgan, la più grande banca americana, ha registrato nel secondo trimestre una perdita di 4,4 miliardi di dollari derivanti dal trading, ma ha detto di aver rivisto i compiti del gruppo responsabile dei cattivi investimenti.

La banca ha spiegato che il Chief invesment office, che si occupa del trading, non scommetterà più sui derivati.

"Ci siamo lasciati la maggior parte del problema alle spalle, ora possiamo focalizzarci su quello che facciamo meglio", ha detto il Ceo Jamie Dimon in una nota.

Ma anche con la perdita, Jp Morgan ha chiesto il secondo trimestre con un utile netto di 4,96 miliardi di dollari, pari a 1,21 dollari per azione, contro i 5,43 miliardi o 1,27 dollari per azione di un anno fa.

I ricavi sono pari a 22,9 miliardi, mentre il Tier 1 common ratio secondo Basilea I è al 10,3%.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia