Unipol-Fonsai, perizia Vitale non condivisibile - Gualtieri

lunedì 9 luglio 2012 16:56
 

MILANO, 9 luglio (Reuters) - Le conclusioni della perizia condotta da Vitale & Associati sul confronto tra i piani di Unipol e Sator e Palladio sul gruppo Premafin-Fonsai non sono condivisibili in quanto basati su analisi inattendibili.

E' quanto si legge nel parere rilasciato a Unipol dalla società di advisory Gualtieri & Associati inviato alla compagnia bolognese il 3 luglio scorso, diffuso oggi con un comunicato stampa ma già anticipato da Il Sole 24 Ore qualche giorno fa.

La conclusione a cui approdava la perizia di Vitale & Associati stabiliva che la proposta formulata da Sator e Palladio l'8 giugno scorso su Fonsai si caratterizza per "implicazioni di ordine economico-finanziario visibilmente superiori nell'ottica degli azionisti di Fondiaria-Sai rispetto alla proposta Ugf".

Secondo l'analisi condotta da Gualtieri & Associati tale "perentoria affermazione non è condivisibile perché fondata su analisi inattendibili, criticabili nel metodo e in alcune ipotesi e su considerazioni che non appaiono supportate da adeguato approfondimento".

Inoltre - prosegue il documento - "la prospettiva di Premafin, non esaminata, risulta troppo sbrigativamente accomunata a quella degli altri azionisti di Fonsai".

Oggi intanto Premafin e UniCredit hanno comunicato lo scioglimento del patto parasociale sul capitale Fondiaria-Sai in ottemperanza agli impegni presi con l'Antitrust. L'efficacia dello scioglimento è subordinata alla sottoscrizione da parte di Unipol dell'aumento di capitale di Premafin entro la data stabilita dall'accordo siglato tra le due società.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia