Unicredit, ingresso Pamplona è amichevole, soci non preoccupati-AD

giovedì 5 luglio 2012 15:01
 

MILANO, 5 luglio (Reuters) - Pamplona Capital Management ha confermato direttamente a UniCredit che il recente acquisto del 5,01% del capitale della banca è un investimento amichevole.

Lo ha detto il Ceo Federico Ghizzoni nel corso di un incontro con la stampa estera sottolineando che non ha registrato nessun malumore tra i soci dopo l'operazione del fondo britannico.

"Hanno ribadito anche 'one to one' che l'investimento è amichevole. Non ci hanno chiesto nulla e hanno scritto anche pubblicamente che non sono interessati al Cda", ha detto Ghizzoni.

Su presunti mal di pancia tra gli azionisti italiani, in particolare alcune fondazioni, come riportato dalla stampa nei giorni scorsi, Ghizzoni ha precisato di non averne contezza.

"Io non ho registrato malumori da parte dei soci, solo un'ovvia curiosità su chi sono e cosa fanno. Non ho sentito né malumori né particolari preoccupazioni", ha detto.

Il banchiere ha poi ribadito che con gli azionisti libici i rapporti sono buoni e ci sono legami commerciali "che vogliamo sviluppare".

"Non sono in Cda - ha spiegato - perché non ci è stato indicato un nominativo in quanto il momento interno non era facile. L'unica motivazione è quella. Il Cda è in carica per i prossimi tre anni. Non prevediamo cambiamenti".

In una conferenza stampa a Milano lo scorso 20 giugno, Mohsen Derregia, presidente del fondo sovrano Lia, aveva dichiarato che avrebbe chiesto una rappresentanza in consiglio in quanto la quota detenuta insieme alla Central Bank of Libya, indicata in quasi il 5%, è significativa. Per dettagli cliccare

  Continua...