Caso Spagna eccezione per regole Esm - Merkel

venerdì 29 giugno 2012 14:32
 

BRUXELLES, 29 giugno (Reuters) - Si applica soltanto nel caso della Spagna l'eccezione allo status di creditore privilegiato del fondo permanente salva-Stati. E' quanto chiarisce il cancelliere tedesco Angela Merkel in una conferenza stampa a poche ore dall'accordo siglato dal vertice Ue.

Sono stati del resto molti i Paesi europei contrari, sempre secondo il cancelliere, al fatto che come regola generale il meccanismo Esm perdesse il rango di creditore senior.

Generalizzata soddisfazione esprime poi Angela Merkel sulle conclusione del consiglio Ue, precisando però che la posizione di Berlino sugli eurobond rimane invariata.

"La notte scorsa abbiamo preso decisioni importanti. Abbiamo stabilito in primo luogo che se i Paesi della zona euro hanno bisogno degli strumenti dell'Efsf e dell'Esm per acquistare titoli di Stato sul primario e sul secondario devono rispettare una precisa serie di requisiti" spiega ai cronisti.

Il cancelliere entra poi nello specifico sul caso spagnolo.

"Quanto alla ricapitalizzazione delle banche richiesta da Madrid, i fondi saranno richiesti all'Efsf e passeranno all'Esm una volta attivato il meccanismo permanente. Non subirà però alcuna modifica la 'seniority' delle obbligazioni. Nel caso della Spagna non applicheremo le regole sullo status di creditore privilegiato altrimenti valide per l'Esm, dal momento che la richiesta è avvenuta tramite Efsf".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

  Continua...