PUNTO 1-Unicredit, Deutsche Bank ha opzioni su 6%

mercoledì 27 giugno 2012 13:50
 

(Aggiunge dettagli, nota Deutsche Bank di ieri, quotazione)

MILANO, 27 giugno (Reuters) - Deutsche Bank al 26 giugno deteneva una partecipazione potenziale in Unicredit del 6,07% frutto di una serie di contratti di opzione, secondo le comunicazioni Consob.

Parte delle opzioni sono a fronte del 5,01% il cui possesso è stato comunicato ieri dal fondo Pamplona.

Le opzioni su titoli Unicredit con Pamplona sono esercitabili tra 22 e 24 mesi. Le opzioni sul restante 1,059% sono state stipulate con diverse controparti e sono regolabili per consegna fisica tra il 5/7/2012 e il 19/12/2014.

Nella nota emessa ieri, Deutsche Bank ha comunque sottolineato che non intende acquistare e mantenere azioni Unicredit. La partecipazione potenziale in Unicredit sembra dunque frutto di tecnicalità legate all'operazione Pamplona in cui il ruolo della banca tedesca è stato di supporto finanziario.

Deutsche ha infatti concesso un finanziamento al fondo per l'acquisto di 3,02% del capitale Unicredit e in relazione a questo finanziamento ha venduto opzioni put e comprato call aventi come sottostante il complessivo 5,01% di Unicredit in mano a Pamplona.

Questo contratto, unito a opzioni preesistenti per 1% circa, ha portato all'obbligo di comunicazione a Consob che scatta al superamento del 2% del capitale - anche potenziale - in una quotata.

Ieri l'operatore di private equity e gestore di fondi hedge britannico Pamplona Capital Management ha comprato il 5,01% del capitale di UniCredit attraverso Pamplona Global Financial Institutions Fund, fondo lanciato nel novembre 2011, che ha una dotazione di circa 1 miliardo di euro.

Il fondo che ha comprato la quota di UniCredit, secondo il sito di Pamplona, è finalizzato ad acquisire quote di minoranza significative nelle maggiori istituzioni finanziarie, puntando sui titoli sottovalutati.   Continua...