Fondi Europa, nuovi lanci a minimi 5 anni in 2011 - Lipper

giovedì 12 aprile 2012 12:10
 

MILANO, 12 aprile (Reuters) - L'anno scorso il numero di nuovi fondi, che ha visto la luce nel panorama europeo, è sceso ai minimi degli ultimi cinque anni.

E' quanto emerge dall'ultimo rapporto di Lipper Research sul settore dei fondi comuni europei che quantifica in 722 unità la flessione del numero netto di fondi disponibili per la vendita nel 2011.

"Questa è una conseguenza del continuo processo di consolidamento delle linee di fondi offerte dalle case di investimento e di una significativa flessione nel lancio dei nuovi fondi", si legge nel documento.

In particolare, secondo Lipper, nell'ultimo trimestre dell'anno sono stati lanciati 571 fondi, 659 sono stati chiusi e 237 si sono fusi.

Il Lussemburgo, con la domiciliazione di 8.257 fondi, ha confermato la propria posizione dominante sul mercato europeo anche nel 2011, seguito dalla Francia, cui fanno capo 4.735 fondi.

La scena resta occupata in prevalenza dai fondi azionari, rappresentativi del 38% dei prodotti commercializzati, seguiti dai fondi misti (24%). Quelli obbligazionari si attestano al 17% del mercato mentre ai fondi di liquidità resta un fetta del 5%. Il restante 16% è costituito da fondi immobiliari, fondi che investono in materie prime, fondi garantiti e fondi di fondi hedge.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia