Risparmio gestito, deflussi per 2,7 mld a febbraio

lunedì 26 marzo 2012 16:10
 

* Persi da inizio anno 6,7 mld, 4,9 mld sui fondi

* Sottoscrizioni obbligazionari per 1,47 mld

MILANO, 26 marzo (Reuters) - Febbraio rallenta i deflussi mensili, grazie alla raccolta positiva dei fondi obbligazionari, ma l'emorragia dal sistema del risparmio gestito in Italia non accenna a fermarsi. Anche a febbraio il saldo è negativo per 2,7 miliardi dopo le fuoriuscite per quasi 4 miliardi del primo mese del 2012.

Queste le indicazioni preliminari sull'industria fornite oggi da Assogestioni.

I riscatti sulle gestioni collettive, pari a 1,7 miliardi, continuano a pesare sull'andamento della raccolta; ma anche le gestioni di portafoglio non sono immuni dalla fuga: a febbraio se ne sono andati circa un miliardo di euro, in peggioramento rispetto ai circa -800 milioni di gennaio.

A livello di fondi, i riscatti si concentrano sui prodotti di liquidità (-1,58 miliardi) che continuano a soffrire la concorrenza dei rendimenti offerti dai conti di deposito delle banche affamate di liquidità. Mese positivo, viceversa, per i fondi obbligazionari che vedono sottoscrizioni - per 1,47 miliardi circa - per la prima volta in oltre un anno.

Segno meno per tutte le altre categorie; in termini di domiciliazione, a febbraio i fondi di diritto italiano si assumono tutto l'onere dei deflussi per 2,267 miliardi. Raccolta positiva, viceversa, per quelli di diritto estero, che vedono entrate per quasi 600 milioni.

Fra i maggiori gruppi di gestione in Italia spicca l'andamento in controtendenza di Generali e Mediolanum , oltre che delle francesi Bnp Paribas e Axa .

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia