16 gennaio 2012 / 17:18 / 6 anni fa

PUNTO 2-UniCredit, prime novità soci, Carimonte fa prestito titoli

(Aggiunge background)

MILANO, 16 gennaio (Reuters) - Nell'azionariato di UniCredit sono emerse alcune novità all'avvio della seconda settimana dell'aumento di capitale da 7,5 miliardi da cui ci si aspettano cambiamenti nella mappa azionaria dell'istituto.

Dal sito web della banca è emerso che il fondo Usa Capital Research and Management ha il 2,547% del capitale ordinario. La pagina non mostra ulteriori dettagli.

Una seconda novità, non meno importante, è emersa dagli aggiornamenti quotidiani di Consob: Carimonte Holding, uno degli azionisti dello zoccolo duro di UniCredit, ha condotto un'operazione di prestito titoli sull'1,608%, restando titolare come diretta proprietà sul restante 1,301%.

La quota data in prestito non gode di diritto di voto.

La partecipazione complessiva di Carimonte risulta al 2,909%, quota già evidenziata nell'assemblea di bilancio dello scorso aprile, in lieve calo dal 3,122% risultante a fine febbraio 2009.

L'operazione condotta da Carimonte è finalizzata al reperimento delle risorse necessarie all'aumento di capitale, spiega una fonte vicina alla situazione.

Secondo Affari & Finanza, inserto del lunedì di Repubblica, analoghe operazioni, come ad esempio la costituzione in pegno delle azioni, potrebbero essere condotte da altre fondazioni azioniste come Fondazione Crt o Cassamarca.

Per ciò che riguarda la Fondazione Crt, tuttavia, a oggi non ha dato in pegno azioni UniCredit, dice una fonte vicina all'ente torinese.

Nel sesto giorno dell'aumento di capitale UniCredit ha guadagnato lo 0,41% a 2,93 euro, consolidando il rimbalzo della scorsa settimana, seguito al lunedì nero del debutto quando il titolo ha perso il 13% e i diritti oltre 65%. Oggi i diritti hanno chiuso in rialzo dell'1,18% a 1,72 euro. Ai prezzi di oggi è ancora più conveniente acquistare azioni tramite i diritti piuttosto che direttamente sul mercato.

Da due distinti internal dealing, intanto, è emerso che il Coo Paolo Fiorentino ha esercitato diritti per un controvalore di poco meno di 200.000 euro. Anche il consigliere Manfred Bischoff ha fatto la stessa cosa per 19.426 euro.

Stessa operazione per il ceo di Bank Austria Willibald Cernko per un controvalore di 32.424 euro.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below