UniCredit sale in Borsa, nuova linfa da voci stampa su fondo kazako

giovedì 12 gennaio 2012 10:12
 

MILANO, 12 gennaio (Reuters) - Prosegue la marcia al rialzo in borsa di UniCredit, che sembra aver dimenticato il debutto terribile dell'aumento di capitale di lunedì.

Il titolo beneficia della buona intonazione di tutto il settore bancario europeo ma anche dell'indiscrezione, riportata da Il Giornale, del rastrellamento di una quota poco sotto il 5% da parte del fondo sovrano kazako Samruk-Kazyna.

"Penso che salga anche per l'indiscrezione sul fondo più l'errato annuncio di Blackrock più l'intonazione positiva dei mercati e soprattutto del settore bancario, che è il migliore in Europa", commenta un trader.

Ieri, infatti, su richiesta Consob, BlackRock ha comunicato che il 28 dicembre aveva una partecipazione aggregata del 3,09% e che la notificazione all'authority, pubblicata il 2 gennaio sul suo sito web e indicante un calo all'1,71%, non avrebbe dovuto essere effettuata.

Intorno alle 10 UniCredit sale del 4,85% a 2,682 euro con volumi nella norma. I diritti legati all'aumento di capitale da 7,5 miliardi volano a +15,69% a 1,342 euro. Ai valori attuali resta leggermente più conveniente acquistare azioni tramite i diritti piuttosto che prenderle direttamente sul mercato.

Il tema del possibile ingresso di nuovi soci in UniCredit è di attualità ormai da mesi, da quando è stato annunciato il mega aumento di capitale anche in considerazione dell'azionariato diffuso della banca.

Samruk-Kazyna non ha prodotto commenti immediati. Non è stato possibile contattare UniCredit al momento.

In Consob non risultano comunicazioni ma per regolamento ci sono 5 giorni lavorativi di tempo.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia