Cina accelera ok a QFII con segnali uscite capitali

giovedì 29 dicembre 2011 11:56
 

SHANGHAI, 29 dicembre (Reuters) - Dopo un congelamento delle autorizzazioni durato cinque mesi, Pechino ha concesso quote per l'investimento straniero nei mercati finanziari cinesi per quasi 1 miliardo di dollari dallo scorso ottobre, a testimonianza del desiderio della Cina di incoraggiare gli investimenti da oltre confine contenendo le uscite di capitali.

L'ammontare complessivo delle quote concesse nel quadro del programma Qualified Foreign Institutional Investor (QFII), cioè investitori istituzionali esteri qualificati, è stato di 1,92 miliardi di dollari quest'anno, i minimi dal 2007. Il ridimensionamento è dovuto al congelamento delle autorizzazioni interrotto a ottobre, secondo gli analisti, quando il governo ha scelto di far fronte ai primi segnali di fuga dei capitali.

Nel solo mese di dicembre, cinque istituzionali esteri tra cui Generali e BBVA SA hanno ottenuto quote cumulate per 500 milioni di dollari secondo la State Administration of Foreign Exchange (SAFE).

Ulteriori dettagli in inglese su

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia