PUNTO 1-Risparmio gestito,persi altri 8,5 mld,oltre 31 mld da gennaio

mercoledì 28 dicembre 2011 14:06
 

* Negative tutte le categorie di gestione e di fondi

* Riscatti anche sulle gestioni di portafoglio istituzionali

* Pesa incertezza mercati, normativa in Italia, concorrenza altri strumenti (Aggiorna con altri dettagli da comunicato stampa, commenti)

MILANO, 28 dicembre (Reuters) - Perde altri 8,5 miliardi di euro l'industria del risparmio gestito in Italia a novembre, mese che porta il bilancio dei deflussi da inizio anno a superare i 31 miliardi di euro.

Secondo i dati preliminari, diffusi stamani da Assogestioni, l'emorragia continua a privilegiare la gestione collettiva (-6,25 miliardi), rappresentata essenzialemente dai fondi aperti. Questi ultimi hanno visto fuggire, da gennaio, 26,5 miliardi circa, interamente riconducibili a fondi di diritto italiano.

I riscatti non risparmiano a novembre neppure le gestioni di portafoglio, che vedono raddoppiare i deflussi a 2,24 miliardi.

Accusa il colpo il patrimonio complessivo, sceso a 926,36 miliardi alla fine del mese scorso rispetto ai 958,3 miliardi di ottobre.

Uscite perfino dalle gestioni istituzionali (-570 milioni), che fino a qui avevano mostrato segnali di tenuta.

"Non mi sorprende, sono probabilmente scattati gli stop-loss e quindi anche gli istituzionali hanno lasciato le gestioni", spiega Simone Calamai, AD di Fundstore. "Fino a non molte settimane fa c'era anche un clima di paura che può aver provocato qualche iniziativa di tipo 'emotivo'", aggiunge.   Continua...