Fonsai, con aumento probabile diluizione Ligresti e nuovo socio-fonte

giovedì 22 dicembre 2011 16:06
 

MILANO, 22 dicembre (Reuters) - Per Fondiaria-Sai la soluzione più probabile è un aumento di capitale con diluizione della quota della famiglia Ligresti e l'ingresso di un nuovo socio.

In generale si andrà verso una soluzione che non sottragga un asset importante al paese, cosa che sembra suggerire un'ipotesi "italiana" per il futuro della compagnia.

Lo riferisce una fonte vicina alla situazione che conferma che domani il Cda della compagnia ha sul tavolo una proposta di aumento di capitale.

"Domani il Cda ha all'ordine del giorno l'aumento di capitale. Ora il problema è capire cosa farà la famiglia Ligresti che potrebbe avere problemi a sottoscrivere", spiega la fonte.

La scorsa settimana Mediobanca, tra i principali creditori di Fonsai, ha inviato una lettera alla compagnia sollecitando un aumento di capitale di 500-600 milioni. Oggi Il Messaggero ipotizza una cifra fino a 750 milioni.

I soggetti che potrebbero essere interessati a entrare in Fonsai tramite un aumento di capitale sono molti, secondo la fonte. "Fuori c'è la fila per l'aumento sia di italiani sia di stranieri", spiega.

Tuttavia si favorirà una soluzione che non sottragga all'Italia un asset importante, tenendo conto che Fondiaria-Sai è la seconda compagnia assciurativa italiana. "Si andrà verso una soluzione che sia soddisfacente per il paese", dice.

Secondo la fonte, la famiglia Ligresti a fronte di una soluzione patrimonialmente soddisfacente potrebbe anche decidere di uscire dalla compagnia. Diversamente dal capofamiglia Salvatore, infatti, i tre figli - Giulia, Jonella e Paolo - sono "meno attaccati al business", spiega.

Tuttavia "è più probabile che si vada verso una soluzione 'mista', vale a dire con una diluizione dei Ligresti e l'ingresso di un nuovo socio", aggiunge.   Continua...