Dolci, Cvc e Nordic fondono Leaf (Sperlari) con svedese Cloetta

venerdì 16 dicembre 2011 15:20
 

STOCCOLMA, 16 dicembre (Reuters) - Gli operatori di private equity Nordic Capital e Cvc danno vita ad un colosso nel settore dei dolci e delle caramelle unendo Leaf a Cloetta.

Si tratta di un deal che riguarda anche l'Italia: Leaf Italia è nata nel 2001 dall'integrazione di Socalbe e Sperlari; al gruppo fanno capo marchi come Sperlari, Saila, Dietorelle, Galatine e Dietor.

L'operazione valuta Leaf 6,8 miliardi di corone svedesi (circa 750 milioni di euro).

La società che nascerà dalla fusione si chiamerà Cloetta e vedrà Malfors Promotor al 22% del capitale (39,9% dei diritti di voto), Cvc al 33% (25,4% dei diritti di voto) e Nordic Capital al 24,6% (18,9% dei diritti).

Il deal prevede che Cloetta paghi 1,5 miliardi di corone per Leaf, utilizzando cash, prestiti messi a disposizione dai venditori e un'emissione di azioni.

Diverso tempo fa, alcuni organi di stampa avevano parlato della possibilità che Leaf Italia venisse scorporata dal gruppo e ceduta separatamente.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia