Fondi Italia,ad aprile -826 mln, positivo azionario-Assogestioni

giovedì 7 maggio 2009 13:33
 

MILANO, 7 maggio (Reuters) - Rallentano i deflussi dal sistema dei fondi comuni in Italia. Ad aprile, infatti, secondo i dati di Assogestioni, il rosso è sceso a 826 milioni di euro, rispetto ai -5,1 miliardi di marzo.

A contribuire alla frenata dei riscatti è stato soprattutto il ritorno dei capitali nella categoria dei fondi azionari, che ha registrato un saldo positivo per 373 milioni (-490 milioni a marzo).

Segno più anche per i flessibili (+477 milioni), mentre a marzo erano stati in rosso (-701 milioni).

Non si arresta l'emorragia dai fondi obbligazionari, ma rallenta a -403 milioni da -2,721 miliardi di marzo.

Si fa preoccupante la situazione degli hedge, che perdono 975 milioni (-592 milioni il mese precedente).

Riscatti limitati per bilanciati (-106 milioni, da -420 milioni di marzo) e fondi di liquidità (-193 milioni, da -139 milioni).

Guardando al domicilio, i fondi di diritto italiano hanno segnato deflussi per 1,988 miliardi (-3,179 miliardi a marzo), mentre i fondi di diritto estero hanno registrato un dato positivo per 1,161 miliardi (-1,884 miliardi il mese precedente). Da notare che i gruppi italiani, che detengono l'82% del patrimonio, hanno accusato deflussi per 570 milioni, mentre i gruppi esteri hanno chiuso in rosso per 257 milioni.

Da inizio anno, i deflussi totali dal sistema dei fondi comuni ammontano a 13,684 miliardi.

Il mese scorso, sottolinea la nota di Assogestioni, il patrimonio è tornato a crescere, a 396,734 miliardi dai 385,583 miliardi di marzo.