6 luglio 2009 / 12:14 / 8 anni fa

PUNTO 1 - Fondi Italia, raccolta torna negativa a giugno

(aggiunge dettagli, commento gestore)

MILANO, 6 luglio (Reuters) - La raccolta del sistema fondi in Italia torna negativa a giugno, dopo che, il mese precedente, era stata positiva per la prima volta dall'agosto 2007.

Secondo i dati di Assogestioni, infatti, i deflussi si sono attestati a 1,426 miliardi di euro, mentre a maggio la raccolta era stata positiva per 1,571 miliardi. Da inizio anno, il rosso ammonta a 14,503 miliardi.

"Dopo una boccata d'aria ingannatrice", commenta Furio Impellizzeri, vice presidente di Copernico Sim, "torniamo in apnea".

Impellizzeri dice di non avere "la percezione che i risparmiatori siano ansiosi e nevrastenici" come farebbe pensare l'andamento della raccolta fra maggio e giugno. "La sensazione" è che le oscillazioni nella raccolta "siano la conseguenza delle politiche commerciali dei grandi gruppi bancari" che orientano i flussi, è la sua interpretazione.

La considerazione di Impellizzeri pare trovare conferma nella tabella sulla raccolta dei gruppi e delle società di promozione, da cui emerge ad esempio la leader del mercato italiano Intesa Sanpaolo (ISP.MI) con fondi in rosso di 831,5 milioni di euro.

Guardando alle categorie, soltanto i bilanciati hanno chiuso giugno con il segno più (+44 milioni, da -26 milioni di maggio), mentre i deflussi più consistenti hanno interessato gli obbligazionario (-560 milioni, da +257 milioni).

"E' successo esattamente il contrario del mese precedente", nota il fund manager "quando i bilanciati erano stati l'unica categoria negativa (insieme agli hedge)".

Il vice presidente di Copernico Sim ritiene che il successo dei bilanciati sia dovuto alla tendenza dei risparmiatori ad essere prudenti, in questa fase di incertezza.

I fondi azionari sono stati negativi, ma per poco (-62 milioni, +587 milioni a maggio). Male i fondi di liquidità (-480 milioni, da +66 milioni) e i flessibili (-238 milioni, da +818 milioni).

Prosegue l'emorragia dagli hedge: -129 milioni, dopo -132 milioni a maggio.

Analizzando i dati in base al domicilio, i fondi di diritto italiano hanno registrato deflussi per 1,567 milioni di euro (-401 milioni a maggio), mentre i fondi esteri sono positivi per 141 milioni (+1,972 miliardi). Assogestioni ricorda che si tratta di un risultato provvisorio, perché la raccolta complessiva dei fondi di diritto estero appare nella pubblicazione trimestrale della mappa del risparmio gestito.

Sostanzialmente stabile il patrimonio: 401,327 miliardi, da 401,295 miliardi di maggio.

In prospettiva, Copernico Sim sottolinea che c'è "una situazione di maggiore serenità, gli animi si stanno rasserenando, si può guardare avanti con cauto ottimismo". Certo, l'estate "è un periodo particolare", con una raccolta che paga la stagionalità, ma in autunno "potremo cogliere i frutti dell'inversione di tendenza", per Impellizzeri.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below