PUNTO 2-Ansaldo Sts, Elliott chiede a Tar rideterminazione prezzo Opa a 15 euro

giovedì 7 aprile 2016 13:56
 

(Aggiunge dichiarazioni presidente Consob, aggiorna andamento titolo)

MILANO, 7 aprile (Reuters) - Elliott, il secondo maggiore azionista di Ansaldo Sts, ha presentato al Tribunale amministrativo regionale la richiesta di annullamento della delibera Consob del 3 febbraio riguardante la rettifica del prezzo dell'Opa di Hitachi a 9,899 euro e chiede una rideterminazione a circa 15 euro.

"La richiesta di Elliott è volta a determinare che, come conseguenza della collusione già accertata da Consob, il prezzo dell'offerta pubblica di acquisto debba essere aumentato di un valore che è molto più alto di 0,399 euro per azione indicato nella decisione della Consob, e che è quantificabile in circa 5,5 euro per azione, che si tradurrebbe in una revisione del prezzo di offerta a circa 15 euro per azione", si legge in una nota del fondo, che ha una posizione lunga complessiva in Ansaldo Sts pari al 29,409%.

Elliott, prosegue il comunicato, "confida che le autorità di vigilanza e controllo italiane e la magistratura tuteleranno i diritti degli azionisti di minoranza in conformità con la legge".

A questo riguardo, interpellato a margine del Salone del Risparmio, il presidente della Consob, Giuseppe Vegas si è limitato a dire che "la vicenda è in mano alla magistratura. Vediamo, aspettiamo le loro decisioni".

"Noi al momento siamo fermi con quello che dovevamo fare. La palla non è più in mano nostra, aspettiamo la magistratura", ha concluso.

A febbraio Consob aveva imposto a Hitachi di aumentare a 9,899 da 9,50 euro per azione il prezzo dell'Opa obbligatoria lanciata dal gruppo giapponese dopo aver acquistato circa il 40% di Ansaldo Sts da Finmeccanica. Hitachi ha alzato il prezzo a 9,68 euro e l'Opa, dopo due spostamenti della scadenza, si è conclusa il 14 marzo con adesioni pari al 6,4% del capitale tra le contestazioni degli investitori istituzionali, secondo cui il prezzo era troppo basso.

Successivamente alla chiusura dell'offerta Hitachi ha comprato altre azioni Ansaldo Sts a 10,5 euro per azione, adeguando di conseguenza il prezzo dell'Opa con il versamento di un conguaglio. Con gli ultimi acquisti il gruppo giapponese si è portato sopra il 50% conquistando la maggioranza assoluta del capitale.

La procura di Milano ha aperto un'inchiesta sull'intesa fra Hitachi e Finmeccanica ipotizzando i reati di aggiotaggio e ostacolo all'autorità di vigilanza.   Continua...