PUNTO 1-Aeroporto Bologna, Amber e Bonomi azionisti in area 10%

mercoledì 22 luglio 2015 19:15
 

(Aggiorna partecipazione F2i in coda)

MILANO, 22 luglio (Reuters) - Amber Capital e Andrea Bonomi sono entrati nel capitale di Aeroporto di Bologna, con quote poco sopra il 10% del capitale, in occasione dell'Ipo.

Secondo quanto emerge dalle comunicazioni Consob sulle partecipazioni rilevanti, il 14 luglio scorso, data di inizio delle negoziazioni dei titoli dello scalo bolognese, il fondo chiuso StrategicCapital, attraverso il veicolo Italian Airports Sarl, aveva in portafoglio il 10,028% del capitale.

StrategicCapital è gestito da Investindustrial Partners. Una fonte vicina alla situazione precisa che si tratta di un veicolo collegato alla BI-Invest della famiglia Bonomi e che ha come mission di investire in società quotate con partecipazioni di minoranza.

Amber Capital da parte sua è entrata nel capitale di Guglielmo Marconi attraverso San Lazzaro Investments Spain, ovvero la società che detiene la partecipazione in Save , e non attraverso un fondo.

Per quanto riguarda gli altri azionisti, la Camera di Commercio di Bologna risulta avere il 41,451% del capitale, di cui il 3,892% senza diritti di voto.

Una fonte in serata ha aggiornato a circa il 10% la partecipazione di F2i che, secondo il sito Consob, risulta ancora al 6,883% del capitale, di cui il 5,913% attraverso Aeroporti Holding Srl e lo 0,97% tramite 2I Aeroporti Spa.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia