Icbpi, firmata vendita ad Advent-Bain-Clessidra per 2,15 mld, banche terranno 8%

venerdì 19 giugno 2015 16:37
 

MILANO, 19 giugno (Reuters) - La cordata formata da Advent International, Bain Capital e Clessidra ha firmato un accordo vincolante per l'acquisto dei Icbpi per un corrispettivo di 2,15 miliardi di euro.

Dopo l'operazione i soci venditori di Icbpi manterranno una quota nella società pari all'8% circa, spiega una nota.

Icbpi è leader in Italia nei servizi finanziari con un forte posizionamento nel settore dei servizi di monetica e pagamento. Ha più di 1.900 dipendenti e opera attraverso marchi consolidati tra cui CartaSì. Nel 2014 ha registrato un fatturato di 670 milioni, un Ebitda di 195 milioni e un utile netto di 95 milioni.

I soci di Icbpi sono Credito Valtellinese, Banco Popolare, Popolare Vicenza, Veneto Banca, Popolare Emilia Romagna, Iccrea Holding, Popolare Cividale, UBI Banca, Popolare Milano, Banca Carige e Banca Sella.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Icbpi, firmata vendita ad Advent-Bain-Clessidra per 2,15 mld, banche terranno 8% | Fondi | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,296.16
    +0.25%
  • FTSE Italia All-Share Index
    21,086.78
    +0.21%
  • Euronext 100
    932.81
    -0.34%