PUNTO 1-Icbpi, soci scelgono Cvc-Permira come interlocutore privilegiato - fonti

venerdì 22 maggio 2015 19:22
 

(Aggiunge dettagli, background)

MILANO, 22 maggio (Reuters) - Gli azionisti di Icbpi hanno scelto la cordata formata da Cvc Capital e Permira come interlocutore privilegiato.

E' quanto dicono diverse fonti vicine alla situazione, sebbene con varie sfumature.

Dalla riunione del patto di consultazione degli azionisti di Icbpi, che si è tenuta oggi a Milano, l'orientamento emerso è quello di proseguire le trattative con Cvc e Permira.

Alcune fonti parlano esplicitamente di esclusiva, mentre altre assumono una posizione più cauta. Secondo alcune fonti, "è possibile che già stasera venga concessa l'esclusiva a trattare l'acquisto".

Una fonte sottolinea che già da inizio settimana la cordata Permira-Cvc era in pole position "perché più specializzata".

Sconfitto, dunque, almeno per il momento, il consorzio formato da Bain Capital, Advent International e Clessidra, mentre, secondo diverse fonti, già al momento della presentazione delle offerte vincolanti era stata di fatto accantonata la coppia formata da BC Partners e Cinven perché aveva presentato una proposta per la sola CartaSì.

Due giorni fa, Miro Fiordi, amministratore delegato di Creval, principale azionista dell'Istituto Centrale delle Banche Popolari, a margine dell'esecutivo Abi aveva dichiarato che i soci non erano interessati a vendere solo CartaSì.

Più fonti sottolineano che la scelta dei soci non è stata fatta sulla valutazione attribuita all'asset (del resto, sostanzialmente allineate): il peso maggiore è stato attribuito ai piani industriali.   Continua...