Save, focus su polo Nordest, non interessata a Nizza - Marchi

lunedì 4 maggio 2015 16:09
 

MILANO, 4 maggio (Reuters) - Save è focalizzata sullo sviluppo del polo aeroportuale del Nordest e non è interessata alla privatizzazione dello scalo di Nizza.

E' quanto ha detto il presidente della società che gestisce gli scali di Venezia e Treviso, Enrico Marchi.

Interpellato a margine dell'intervento in Borsa di Matteo Renzi, Marchi ha parlato del neonato polo del Nordest, conseguenza dell'acquisizione del 40% di Catullo (Verona e Montichiari) da parte di Save.

"Il polo del Nordest ora lo facciamo diventare ragazzino, poi anche maggiorenne", ha spiegato Marchi. "Abbiamo davanti delle sfide importanti. Stiamo lavorando per aumentare i voli (su Verona). Arriveranno nuovi voli Ryanair in estate e poi in autunno. Sono fiducioso anche sullo sviluppo di Montichiari: è una sfida importante, ma sono fiducioso".

A chi gli chiedeva se Save sia interessata alla privatizzazione dell'aeroporto di Nizza, Marchi ha risposto": No, siamo focalizzati sul polo del Nordest".

Allo scalo francese si è detta interessata Atlantia .

La privatizzazione degli aeroporti di Lione e Nizza è stata votata dal parlamento francese il 12 febbraio scorso.

A proposito dei rapporti con il fondo attivista Amber Capital, entrato nel Cda in occasione dell'ultima assemblea dopo una lunga fase di contrasti e polemiche, Marchi ha affermato che "è naturale che un investitore che ha il 20% della società approvi l'operato (alla luce dei risultati positivi del business). Mi aspetto un periodo di rapporti propositivi e utili. E mi attendo consigli di amministrazione interessanti, dove si discute del business e non si fanno polemiche, dove ognuno porta un contributo. L'azienda ha ancora tanto cammino da fare".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia