Seat,no obbligo Opa con patto su lista Cda tra due principali soci-Consob

lunedì 20 aprile 2015 11:59
 

MILANO, 20 aprile (Reuters) - Un eventuale patto parasociale tra i due principali azionisti di Seat Pagine Gialle, GoldenTree Asset Management e Gl Europe Luxembourg, per la presentazione di una lista comune di candidati per il rinnovo del Cda non farebbe scattare un'Opa obbligatoria.

Lo dice Consob che nella newsletter settimanale rispondendo a un quesito sul tema, spiegando in questo caso sussisterebbero i presupposti per l'esenzione "da salvataggio".

Sulla lista, si legge, dovrebbero confluire i voti dei due fondi, con una partecipazione, alla data di sottoscrizione del patto, del 53,865%. Il patto prevederebbe anche obblighi di preventiva consultazione, senza vincolo di voto, su talune rilevanti materie di competenza assembleare.

GoldenTree detiene una partecipazione complessiva pari al 29,02% e Gl Europe del 24,845%. La Commissione ha chiarito che la parte preponderante degli acquisti operati dai fondi è derivata dalla conversione di crediti concorsuali e che "la detenzione in sé di tali azioni è direttamente correlata alle esigenze di salvataggio dell'emittente".

L'assemblea per il rinnovo del Cda di Seat è prevista il 23 aprile.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia