Chimica, Guido Ghisolfi (M&G) suicida a causa di crisi depressiva - nota

mercoledì 4 marzo 2015 11:39
 

MILANO, 4 marzo (Reuters) - Guido Ghisolfi si è tolto la vita a seguito di forti crisi depressive.

E' quanto si legge in una nota ufficiale del gruppo attivo nel settore del PET, dell'ingegneria e dei prodotti chimici rinnovabili derivati da biomasse non alimentari.

Ghisolfi, 58 anni, vicepresidente e amministratore delegato del gruppo, "ci ha lasciati", recita il comunicato. "Ieri, a seguito di forti crisi depressive di cui soffriva da tempo, ha deciso di compiere un estremo atto, che ha posto fine alla sua vita, nei pressi della propria abitazione, a Tortona".

Il gruppo, prosegue la nota, "è oggi uno dei leader consolidati nel settore delle materie plastiche e dei prodotti chimici ottenuti da risorse rinnovabili, ambito - quest'ultimo - in cui l'ingegner Ghisolfi ha saputo esprimere particolare intuizione, coraggio e determinazione".

Nel dicembre 2013 M&G Chemicals, società del gruppo, rinviò l'Ipo ad Hong Kong a causa della volatilità dei mercati.

Nel novembre scorso, poi, l'operatore di private equity TPG è entrato nel capitale di M&G Chemicals attraverso un aumento da 300 milioni di dollari.

Il gruppo Mossi & Ghisolfi ha chiuso il 2013 con un fatturato di oltre 2 miliardi di dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia