PUNTO 1-Risparmio gestito inizia 2015 con altri 9,1 mld, masse fondi oltre 700 mld

mercoledì 25 febbraio 2015 15:22
 

(Aggiunge commento AD Ubi Pramerica sgr)

MILANO, 25 febbraio (Reuters) - Il sistema del risparmio gestito in Italia inizia il 2015 con nuovi flussi per 9,1 miliardi e i fondi aperti che per la prima volta superano il livello record di 700 miliardi di patrimonio.

E' quanto emerge dalla fotografia del settore, preliminare e provvisoria, messa a punto mensilmente da Assogestioni.

Nel dettaglio le gestioni collettive, essenzialmente fondi aperti, hanno visto affluire 6,45 miliardi e quelle di portafoglio 2,65 miliardi, riconducibili per 1,72 miliardi ai mandati istituzionali.

I flessibili restano la categoria di fondo più gettonata, con una raccolta per 3,4 miliardi circa. La seconda categoria più forte, quella degli obbligazionari, ha raccolto circa la metà (1,73 miliardi), seguita da bilanciati (1,68 miliardi) e azionari (446 milioni). Negativi monetari (700 milioni circa) e hedge (100 milioni circa).

I fondi domiciliati in Italia sono stati più sottoscritti di quelli di diritto estero a gennaio, registrando afflussi per 3,39 miliardi (3 miliardi gli esteri).

Analizzando l'andamento dei singoli gruppi, spicca per raccolta Eurizon (Intesa Sanpaolo ) con afflussi per 3,5 miliardi circa. Il terzo maggiore per patrimonio gestito, Pioneer Investments del gruppo Unicredit, raccoglie quasi 800 milioni, superato di poco dal gruppo Ubi Banca (834,3 milioni). Quest'ultima ha visto la raccolta di gennaio trainata da un nuovo comparto della gamma lussemburghese caratterizzato da una tecnica di gestione che "parte da un budget di rischio predefinito e ha la flessibilità di definire l'asset allocation, utilizzando tutte le leve di performance disponibili", come spiega a Reuters l'AD e direttore generale di Ubi Pramerica sgr, Andrea Pennacchia.

Si tratta di un prodotto, particolarmente adatto ad un contesto di mercato in cui è sempre più difficile trovare rendimento, che inoltre offre la possibilità, "molto gradita alla clientela" di ricevere un flusso cedolare definito, anno per anno, in base all'andamento del comparto. Avrà una cedola anche il nuovo prodotto sulla rampa di lancio di Ubi Pramerica, un obbligazionario a ritorno assoluto con rischio medio.

Dopo che l'industria ha incassato oltre 130 miliardi l'anno scorso, Pennacchia si aspetta che nel 2015 resti forte la domanda di prodotti di risparmio gestito "anche in considerazione dei bassi rendimenti offerti da molte delle alternative di investimento non gestite".   Continua...