PUNTO 1-Mps, da Fondazione scelta stabilità con patto con fondi - Profumo

venerdì 4 aprile 2014 16:31
 

(Aggiorna con contesto, altre dichiarazioni Profumo)

di Gianluca Semeraro

CERNOBBIO, Como, 4 aprile (Reuters) - Con la recente cessione di una quota a due fondi sudamericani la Fondazione Mps ha fatto una scelta di stabilità e con il patto parasociale che sarà siglato dà un segnale di volontà di accompagnamento della banca.

Lo ha detto il presidente di Mps Alessandro Profumo a margine di un convegno Ambrosetti a Cernobbio.

"Abitualmente chi gestisce una banca non si occupa dei propri azionisti. La Fondazione ha fatto una scelta di stabilità perché c'è anche un lockup. Poi vedremo il patto ma credo che sia un segnale di volontà di accompagnamento della banca", ha detto Profumo.

Alla domanda se questa mossa della Fondazione Mps possa modificare in meglio la governance di Monte Paschi, Profumo ha risposto rivendicando il fatto che "negli ultimi due anni la banca ha cambiato moltissimo le sue modalità di funzionamento ed è stato cambiato due volte anche lo statuto e oggi Monte Paschi è una best practice sotto il profilo della qualità della governance".

Sui tempi dell'aumento di capitale Profumo ha ricordato che c'è una delibera dell'assemblea che autorizza la partenza dell'operazione dopo il 12 maggio. "Dopo il 12 maggio ne parleremo", ha detto.

La Fondazione ha venduto il 6,5% del capitale di Monte dei Paschi a due investitori latino-americani con cui ha sottoscritto un patto parasociale.

Nel dettaglio l'ente toscano ha ceduto il 4,5% a Fintech Advisory e il 2% a Btg Pactual Europe a un prezzo di 0,2375 euro per azione, dice una nota. I tre soci manterranno il 9% post aumento di capitale.   Continua...