Telecom, escluso collocatori abbiano dato convertendo a "amichetti loro"-AD

giovedì 21 novembre 2013 15:05
 

MILANO, 21 novembre (Reuters) - L'AD di Telecom Italia Marco Patuano ha escluso che i collocatori del convertendo abbiano offerto il bond privilegiando investitori a loro vicini e non a tutti i potenziali interessati.

Nel corso di un'audizione in Senato, il manager ha risposto a una domanda del senatore Massimo Mucchetti, che chiedeva "se il convertendo sia stato offerto a tutti gli investitori potenzialmente interessati o se sia stato offerto ai soliti amici degli amici".

"Escludo che i collocatori abbiano dato il convertendo agli amichetti loro", ha risposto.

In precedenza Mucchetti aveva chiesto all'AD come mai lo strumento finanziario non fosse stato offerto a uno dei principali azionisti di Telecom, ovvero Marco Fossati. "Fossati è stato informato da Siniscalco", ha risposto Patuano.

Domenico Siniscalco è responsabile delle attività italiane di Morgan Stanley e la banca d'investimento è stata una degli advisor dell'operazione relativa al convertendo di Telecom Italia.

Patuano ha spiegato quindi che l'operazione è stata studiata con Morgan Stanley tra il 3 e il 7 novembre per poi essere approvata dal Cda il 7 novembre.

(Alberto Sisto)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia