RPT-PUNTO 1-Versace, coreana E-Land non interessata ad acquisto quota

lunedì 16 settembre 2013 14:43
 

(Elimina refuso in titolo)

SEOUL/MILANO, 16 settembre (Reuters) - Il gruppo sudcoreano E-Land ha smentito indiscrezioni stampa su un interesse all'acquisto di una quota di minoranza di Versace.

Il gruppo è stato citato, venerdì scorso, dal Mondo tra otto pretendenti pronti a investire 150-200 milioni di euro nella maison italiana del lusso, che sta valutando la cessione di una quota per finanziare la crescita.

La settimana scorsa una fonte con una conoscenza diretta del dossier ha detto che Versace sta valutando di vendere una partecipazione del 15-20% del capitale a un partner finanziario, aggiungendo che l'operazione avverrebbe tramite un aumento di capitale riservato per 250 milioni di euro.

Nessun commento da Versace.

In un'intervista al Sole 24 Ore di ieri, Donatella Versace conferma che la valutazione dei potenziali partner è in corso e dice di guardare alla "qualità degli investitori" e alla "capacità di convidividere il business plan dei prossimi anni".

Secondo diverse fonti, IQ Made in Italy, la joint venture tra il Fondo Strategico Italiano (Fsi) e Qatar Holding, ha da tempo sul tavolo il dossier Versace.

Per quanto riguarda gli altri pretendenti indicati dal Mondo, diverse fonti vicine alla situazione hanno detto che gli operatori di private equity Axa, Permira e Clessidra hanno effettivamente ricevuto il 'teaser' e stanno valutando l'operazione, mentre Carlyle e Investindustrial, pur avendo sul tavolo il dossier, sono fredde.

A fine agosto una portavoce della conglomerata cinese Fosun, indicata dalla stampa tra i soggetti in corsa, aveva smentito di essere interessata a un investimento nel gruppo italiano.   Continua...