Rcs, trattative su immobili spedite, estese a via Solferino -fonti

giovedì 12 settembre 2013 16:13
 

MILANO, 12 settembre (Reuters) - Le trattative tra Rcs e il fondo Usa Blackstone per la vendita degli immobili nel centro di Milano procedono spedite, con un possibile anticipo rispetto alla stima di fine anno, e riguardano anche la sede storica del Corriere della Sera di via Solferino oltre all'adiacente via San Marco.

E' quanto dicono due fonti vicine alla situazione, che spiegano che tra le ipotesi in discussione c'è anche il riaffitto degli spazi alle redazioni del Corriere e della Gazzetta dello Sport, che lì ora lavorano.

"Anche via Solferino è nel perimetro delle trattative e si discute del riaffitto a Rcs in modo che ci possano restare le redazioni", dice una delle fonti che spiega che in questo caso i canoni sarebbero a prezzi di mercato e quindi superiori ai quanto costerebbe il trasferimento dei giornalisti nella periferica via Rizzoli, sede ufficiale del gruppo editoriale. Vero è che la sede di via Solferino ha un vincolo a restare legata ad attività editoriali e questo rende il Corriere un candidato naturale tra i possibili affittuari.

"Le trattative procedono bene, anche se non c'è niente di chiuso. E' possibile però che si possa arrivare a conclusione anche prima della fine dell'anno", prosegue la fonte. Il termine di dicembre 2013 è stato confermato pochi giorni fa dallo stesso AD Pietro Scotto Jovane.

Si riunisce questo pomeriggio l'assemblea dei giornalisti del Corriere, da sempre contrari a un trasferimento, proprio per discutere della novità. Anche a causa delle loro resistenze e per il volore simbolico che investe la sede storica del più influente quotidiano italiano, gli uffici di via Solferino erano stati finora espressamente esclusi dalla vendita.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia