Buyout, attese circa venti offerte per Octo Telematics - fonte

martedì 18 giugno 2013 15:39
 

MILANO, 18 giugno (Reuters) - Entro la pausa estiva sono attese circa venti offerte non vincolanti per Octo Telematics.

E' quanto dice a Reuters una fonte vicina al processo per il passaggio di mano della quota di controllo della società attiva nella fornitura di servizi e sistemi telematici per il mercato dell'assicurazione dell'auto.

"Le offerte saranno grosso modo 15-20", spiega la fonte. "Le non binding arriveranno entro la pausa estiva".

Il processo è partito circa due mesi fa, con l'invio degli information memorandum.

In vendita è il 90% del capitale di Octo che fa capo agli investitori finanziari, ovvero il fondo Charme II (Montezemolo & Partners Sgr), che controlla il 65%, Amadeus Capital Partners e R Capital Management (Rotschild).

Il restante 10% è in mano al management, guidato da Fabio Sbianchi.

Il processo (curato da Goldman Sachs, lead advisor, UniCredit e Banca Imi ), secondo la fonte, "ha attirato molto interesse" e gli adviser hanno dovuto selezionare fra i soggetti che si erano fatti avanti.

La fonte spiega che ai nastri di partenza ci saranno "fondi di private equity, in particolare quelli specializzati in hi-tech, player del settore della componentistica automotive e gruppi tecnologici e tlc che intendono entrare nel segmento".

Nelle settimane scorse, la stampa, tra i soggetti interessati a Octo, ha indicato Kkr, Silver Lake, TA Associates, Carlyle, Cvc, Apax, Bosch e Siemens Vdo.   Continua...