Cybercrimine,attacco Microsoft-Fbi a gruppo che rubò 500 mln dlr a banche

giovedì 6 giugno 2013 08:59
 

BOSTON, 6 giugno (Reuters) - Microsoft e l'Fbi, con la collaborazione delle autorità in oltre 80 Paesi, hanno lanciato un attacco contro uno dei maggiori gruppi al mondo di crimini sulla rete, accusato di aver rubato oltre 500 milioni di dollari da conti bancari negli ultimi 18 mesi.

Microsoft ha detto che la sua "Unità per i crimini digitali" ha disattivato 1.000 delle 1.400 reti che diffondono virus per computer, conosciute come Citadel Botnet.

Citadel ha colpito circa 5 milioni di computer in tutto il mondo e, secondo Microsoft, è stata usata per commettere furti ai danni di decine di istituzioni finanziarie tra cui: American Express, Bank of America, Citigroup, Credit Suisse, PayPal di eBay, Hsbc , JPMorgan Chase, Royal Bank of Canada e Wells Fargo.

Una botnet è formata da moltissimi computer infettati da software che li costringono a collegarsi e a seguire le indicazioni di server gestiti dagli hacker. Le botnet vengono di solito usate per commettere crimini finanziari, inviare spam, lanciare virus per computer e attaccarne le reti.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia