Buyout, info-memo Octo Telematics in seconda metà aprile - fonte

mercoledì 27 marzo 2013 17:44
 

di Massimo Gaia

MILANO, 27 marzo (Reuters) - Partiranno nella seconda metà di aprile gli information memorandum destinati ai soggetti, operatori di private equity e aziende industriali, interessati all'acquisizione di Octo Telematics.

E' quanto dice a Reuters una fonte vicina alla vicenda, aggiungendo che Goldman Sachs è l'advisor incaricato di seguire il processo che a differenza delle prime indiscrezioni non senmbra prevedere la Borsa.

La corsa alla società attiva nella fornitura di servizi e sistemi telematici per il mercato dell'assicurazione dell'auto si prospetta affollata: Octo Telematics, infatti, vanta un Ebitda (potrebbe aggirarsi attorno al 50% superando i 50 milioni di euro, secondo le stime del mercato) che non può che attirare gli specialisti dei buyout.

"Sono interessati i maggiori fondi di private equity", afferma la fonte, "perché è un'azienda che va bene all'interno di un settore in forte crescita".

L'attuale azionariato della società romana vede il fondo Charme II (Montezemolo & Partners Sgr) al 65%, il management guidato dal Ceo e fondatore Fabio Sbianchi al 10%, mentre la parte restante è in mano a due co-investitori, Amadeus Capital Partners e R Capital Management (Rothschild).

Gli info-memo, aggiunge la fonte, verranno inviati anche a soggetti industriali, chi è interessato a entrare o compiere un balzo in un settore in cui Octo vanta una quota superiore al 60% a livello mondiale.

Gli azionisti finanziari "dovrebbero vendere interamente la partecipazione", mentre il management sarebbe orientato a reinvestire.

Per quanto riguarda la valorizzazione di Octo Telematics, ci sono due comparable che possono essere presi come punti di riferimento indicativi. Nel giugno scorso, Verizon Communications ha acquisito e delistato Hughes Telematics per 612 milioni di dollari in contanti, pagando un premio del 176% rispetto alle quotazioni.   Continua...