4 dicembre 2012 / 14:48 / tra 5 anni

UBP punta su borse Usa,Cina,high yield in 2013,vede oro a 2.000 dlr

* Per UBP oro al 20% di un portafoglio di rischio medio

* Scommette su bond senior di banche Usa, ibridi non finanziari

* Esposizione a Btp solo fino a 3 anni

MILANO, 4 dicembre (Reuters) - Union Bancaire Privée guarda all‘anno prossimo con fiducia, scommettendo che il carburante degli stimoli monetari continuerà a spingere le borse, specialmente di Wall Street e di Shanghai, mentre il redditto fisso offrirà valore nelle emissioni ad alto rendimento, considdetti “high yield” e convertibili.

Il gestore ginevrino, oggi a Milano per la presentazione delle prospettive 2013, consiglia inoltre per un portafoglio di rischio medio un‘allocazione al 20% in oro per approfittare dell‘indebolimento del dollaro. Il metallo giallo, dagli attuali 1.700 dollari circa, secondo UBP, potrebbe infatti toccare i 2.000 dollari l‘oncia l‘anno prossimo.

Se è vero che i rendimenti dell‘universo corporate hanno raggiunto minimi storici, l‘istituti vede ancora occasioni nei prestiti “senior” emessi da banche statunitensi, “che hanno spread quasi doppi rispetto a quelli non finanziari e più ampi di quelli bancari non Usa”, secondo la responsabile del reddito fisso Christel Rendu de Lint. Offrono valutazioni interessanti anche i corporate bond ibridi non finanziari, “meno rischiosi dell‘azionario ma con rendimenti quasi doppi rispetto a quello offerto dal dividendo”, ha sottolineato, citando l‘esempio di una società come General Electric.

Il gestore, che si tiene alla larga dai governativi dei paesi sviluppati, investe in Btp a 18 mesi nei portafogli che garantiscono liquidità giornaliera.

“Su una base ‘buy and hold’ prendiamo esposizione fino a tre anni perché è il tratto della curva che non si deteriorerà”, ha detto Rendu de Lint riferendosi alla possibile protezione offerta dagli acquisti della Banca centrale europea sulle scadenze brevi.

Spazio, infine, anche per i corporate che hanno rating inferiore a quello “investment grade”, a patto di diversificare e ovviare alla illiquidità tipica di questo strumento.

“Investiamo in high yield solo attraverso indici di cds”, ha puntualizzato il gestore.

UBP, specializzata in private banking e gestioni patrimoniali, al 30 giugno aveva un patrimonio di 76 miliardi di franchi (63 miliardi di euro).

(Maria Pia Quaglia)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below