Fonsai scivola per venir meno appeal speculativo, balzo Premafin

lunedì 27 febbraio 2012 10:35
 

MILANO, 27 febbraio (Reuters) - Fondiaria-Sai scivola in borsa nella seduta odierna, mentre la holding Premafin è in asta di volatilità per eccesso di rialzo.

Un trader spiega il calo del titolo assicurativo con le scarse possibilità di successo attribuite alla sortita di Palladio e Sator alternativa al progetto Unipol.

"L'offerta Palladio-Sator ha margini di successo molto modesti. Si continua a ritenere che il progetto con Unipol andrà avanti", spiega. "Le ipotesi speculative che hanno coinvolto i titoli potrebbero venir meno" fino alla definizione dei concambi per la fusione.

La scorsa settimana Palladio e Sator hanno fatto una contro-offerta su Premafin con un aumento di capitale da 450 milioni, di cui 400 milioni riservati ai due investitori e 50 in opzione ai soci con un paracadute costituito da un consorzio organizzato da Banca Profilo.

Tuttavia appare difficile che i Ligresti possano accettare una tale proposta viste le penali previste nel contratto siglato a gennaio con Unipol.

Intorno alle 10,30 Fonsai cede il 6,11% a 1,43 euro con volumi nella norma. Premafin invece è in asta di volatilità e segna un teorico a +17,2%. Il Sole 24 Ore nel weekend scrive di un'ipotesi convertendo per il debito con le banche da 150 milioni convertibile in azioni della società che nascerà dalla fusione. Unipol cede l'1,80%, Milano il 3,23%.

Lo stoxx europeo degli assicurativi perde lo 0,95%.

(Gianluca Semeraro)   Continua...