31 gennaio 2012 / 19:19 / 6 anni fa

PUNTO 1-UniCredit, su aumento ottima risposta retail Italia, fondi Usa-AD

(Aggiunge dichiarazioni Ghizzoni, contesto)

MILANO, 31 gennaio (Reuters) - L'aumento di capitale UniCredit da 7,5 miliardi, terminato la scorsa settimana, ha ricevuto un'eccellente risposta dal retail italiano e ha visto la partecipazione di diversi fondi Usa.

Lo ha detto l'AD Federico Ghizzoni in un incontro con la stampa dopo il Cda odierno.

"La domanda è arrivata in maniera consistente sia dall'Italia sia dall'estero. A livello di traffico c'è stata un'eccellente risposta dal retail italiano e un'ottima risposta dai fondi di investimento istituzionali Usa", ha spiegato.

Ghizzoni ha poi definito "molto gradito" l'investimento di Capital Research and Management che è arrivata fino al 5,4% - quota da verificare con i dati definitivi dell'aumento - e che è di lungo periodo. "Diversi altri fondi Usa hanno investito nella banca, alcuni rientrando in Europa dopo mesi di assenza", ha poi aggiunto.

La nuova mappa dell'azionariato di UniCredit sarà più chiara da venerdì. "Fino ad allora non possiamo sapere cosa è successo", ha detto Ghizzoni che ha preferito non commentare le indiscrezioni sull'ingresso di alcuni imprenditori italiani nell'azionariato, tra cui Francesco Gaetano Caltagirone e Diego Della Valle.

"Le fondazioni - ha però ribadito il banchiere - confermano il loro ruolo strategico nel gruppo, non vedo significativi cambiamenti".

"Il successo conferma il nucleo storico e una buona diversificazione geografica e di tipologia di investitori", ha concluso su questo tema.

SU INCOMPATIBILITA' INCARICHI UNICREDIT RISPETTERA' NORME

Ghizzoni si è poi intrattenuto sul tema dell'incompatibilità di doppi incarichi che riguarda alcuni suoi consiglieri sancita dall'articolo 36 della legge 214 del 2011.

Carlo Pesenti, uno dei consiglieri interessati in quanto anche amministratore di Mediobanca, ha oggi rassegnato le dimissioni e Ghizzoni ha voluto ringraziarlo pubblicamente per il suo lavoro per la banca.

Altri amministratori interessati sono il presidente Dieter Rampl e il vicepresidente Fabrizio Palenzona, entrambi con incarichi nel consiglio di Mediobanca, e Luigi Maramotti, amministratore in Credem.

"La posizione di UniCredit è quella di rispettare la legge. Aspettiamo le norme di implementazione, vediamo quali sono ma ci atterremo al dettato di legge", ha detto Ghizzoni.

In particolare per Mediobanca la scappatoia potrebbe essere stabilire che UniCredit ha una partecipazione di fatto di controllo in Piazzetta Cuccia.

A questo proposito Ghizzoni non si è sbilanciato limitandosi a dire che questo "è un punto su cui bisogna avere maggiore chiarezza, non c'è chiarezza su cosa si intenda per controllo".

Il consiglio oggi ha cooptato Helga Jung, membro del management board di Allianza, al posto di Enrico Cucchiani, approdato a Intesa Sanpaolo come AD.

LIQUIDITA' BUONA, MIGLIORA PERCEZIONE SU INTERBANCARIO

L'aumento di capitale ha un impatto positivo anche sulla liquidità: "oltre ai benefici sul capitale - ha spiegato Ghizzoni - l'operazione ha portato benefici anche in termini di liquidità".

"Abbiamo una posizione di liquidità tranquilla che ci consente di focalizzarci sul nostro business commerciale, di essere particolarmente attenti allo sviluppo del finanziamento dell'economia reale e di avere una dipendenza non particolare dalla Bce", ha aggiunto.

"Abbiamo visto quanto sia importante essere percepiti come banca solida e alcuni rilevamenti sull'interbancario ci dicono che le scadenze nei nostri confronti si vanno allungando", ha poi sottolineato Ghizzoni.

Sull'eventuale partecipazione alla prossima operazione p/t a tre anni della Bce che avrà luogo a febbraio, Ghizzoni ha dichiarato che una decisione verrà presa "alcuni giorni prima".

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below