PUNTO 1-Buyout, 5 fondi presentano offerte per Rottapharm - fonti

giovedì 8 dicembre 2011 17:58
 

(Aggiunge dettagli, background)

LONDRA/MILANO, 8 dicembre (Reuters) - Un gruppo di operatori di private equity ha presentato offerte per la società farmaceutica Rottapharm, che la famiglia Rovati vorrebbe venisse valutata fino a 2 miliardi di euro.

E' quanto riferiscono tre fonti vicine alla materia.

Lunedì scorso, secondo le fonti, Advent International, Carlyle Group, Charterhouse, Avista e Clessidra hanno presentato proposte d'acquisto, nel secondo round di offerte.

Rottapharm dovrebbe ridurre a due-tre la short-list per la presentazione delle offerte vincolanti.

Secondo due fonti, Clessidra dovrebbe allearsi con un altro operatore. Nelle settimane scorse, alcune fonti italiane avevano riferito che la sgr guidata da Claudio Sposito aveva raggiunto un accordo di massima con la famiglia Rovati per rilevare una quota di minoranza.

La famiglia monzese punta a mantenere in portafoglio una quota significativa di minoranza, pari a circa il 40%.

Secondo le fonti, difficilmente Rottapharm riceverà offerte che valorizzano il gruppo 2 miliardi. Nelle settimane scorse, diverse fonti italiane avevano spiegato che la difficoltà di ottenere financing dalle banche rende particolarmente complesso, in questo periodo, architettare buyout di queste dimensioni.

Rottapharm ha chiuso il 2010 con un fatturato di circa 600 milioni.

Gli operatori di private equity non hanno voluto commentare o non è stato possibile avere una dichiarazione. Anche Rottapharm non è raggiungibile per un commento.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129709, Reuters messaging: massimo.gaia.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia