PUNTO 1-Endemol,Mediaset conferma offerta,non interessata ad asta

giovedì 24 novembre 2011 15:07
 

(Aggiunge dettagli)

SEGRATE, Milano, 24 novembre (Reuters) - Mediaset conferma di aver presentato un'offerta per rilevare il controllo di Endemol insieme al fondo Clessidra.

Lo ha detto il vicepresidente del gruppo Pier Silvio Berlusconi, sottolineando che se la casa di produzione andasse in asta Mediaset non parteciperebbe.

"Abbiamo fatto la nostra offerta con Clessidra. Sono soddisfatto dal punto di vista tecnico e credo che sia un'ottima offerta per i creditori e per il futuro dell'azienda", ha detto Berlusconi, a margine della presentazione del canale all news Tgcom24.

"Certamente non parteciperemo ad aste se ce ne fossero", ha concluso.

Endomol è controllata con quote paritetiche da Mediaset, tramite Mediaset Espana, Goldman Sache e il fondo Cyrte di John De Mol ed è oberata da oltre 2 miliardi di debiti su cui è in corso un piano di ristrutturazione.

La prossima scadenza per le trattative tra società, azionisti e creditori, dopo la rottura dei covenant finanziari, è il 13 dicembre, ma la complessità delle trattative e la divergenza delle posizioni potrebbe portare a un nuovo rinvio, spiega una fonte vicina alla situazione. "Non è detto che si arrivi a una conclusione a breve", dice.

Mediaset, spiega la fonte, ha presentato con Clessidra un'offerta per una quota di maggioranza di Endemol, di cui possiede anche il 6% del debito.

Per qualsiasi decisione riguardante il destino di Endemol serve il via libera dei due terzi dei creditori, composti principalmente da banche e da hedge fund. A causa della rottura dei covenant, gli attuali creditori potrebbero arrivare, attraverso la conversione del debito in azioni, ad assumere il controllo della casa di produzione, che poi potrebbe essere messa all'asta.   Continua...