Risparmio gestito, trim2 negativo, crollano gestioni portafoglio

venerdì 16 settembre 2011 18:53
 

MILANO, 16 settembre (Reuters) - Dopo un primo trimestre positivo il sistema del risparmio gestito in Italia inverte tendenza e chiude il secondo trimestre con una raccolta negativa per 6,7 miliardi.

Il trend risente essenzialmente del crollo delle gestioni di portafoglio che registrano deflussi per 5 miliardi (nel primo trimestre la raccolta era positiva per 4,1 miliardi), mentre i fondi riescono a contenere l'emorragia a 1,7 miliardi (-2,7 miliardi nel periodo gennaio-marzo).

Continuano a mettersi in evidenza positiva i gruppi esteri che forniscono al settore un contributo di 3,1 miliardi a fronte di dell'inarrestabile discesa del gruppi italiani.

E' quanto si legge sull'ultima "Mappa del risparmio gestito" curata da Assogestioni.

Nei dettagli, nelle gestioni collettive i fondi di diritto estero, il cui patrimonio gestito rappresenta il 61% del totale, chiudono il periodo con una raccolta complessiva di 3,4 miliardi di euro mentre i fondi di diritto italiano mostrano deflussi per oltre 6 miliardi.

Sulla raccolta negativa delle gestioni di portafoglio - che contano un patrimonio superiore a 505 miliardi, oltre la metà degli asset dell'intero settore - pesa il rosso per 1,9 miliardi dei Gpf retail (quasi il doppio del trimestre precedente) ma soprattutto i deflussi nelle gestioni dei prodotti assicurativi (1,2 miliardi da una raccolta positiva di 5,6 miliardi).

A poco sono serviti i maggiori flussi incassati dalle gestioni di patrimoni previdenziali, pari a 775 milioni da 538 milioni del periodo precedente.

Tra le categorie il trimestre ha visto una partecipazione negativa dei bilanciati (-3,1 miliardi), degli obbligazionari (-545 milioni) e dei monetari (-3,2 miliardi), anche se per queste ultime due categorie i deflussi sono stati più contenuti rispetto al primo trimestre.

Passano in negativo i flessibili (-1,2 miliardi), mentre offrono un apporto positivo gli immobiliari (905 milioni) e gli azionari (407 milioni)