Buyout, Dgpa raccoglie fondo da 100 mln, target imprese in crisi

giovedì 5 marzo 2009 13:25
 

MILANO, 5 marzo (Reuters) - Il gruppo di private equity Dgpa Sgr ha annunciato l'avvio della raccolta di un nuovo fondo, con un obiettivo di 100 milioni di euro, focalizzato sulle aziende in difficoltà, ma con prospettive di ripresa.

Il fondo, si legge in un comunicato, è denominato Dgpa Capital II e ha una soglia di chiusura anticipata di 25 milioni.

Il fondo investirà soprattutto in aziende non quotate, di media dimensione e caratterizzate da un asset value positivo, con una equity value penalizzata da un'inadeguata struttura finanziaria.

In pratica, Dgpa punta a "far rientrare le aziende che versano in una situazione di temporanea difficoltà economica in un'area di generazione di reddito", cambiando rotta rispetto al primo fondo da 106 milioni. Dgpa Capital, infatti, ha realizzato nove investimenti, in pmi del made in Italy con alti margini e buoni flussi di cassa.

"Con Dgpa Capital II", commenta Lucio Avanzini di Dgpa Sgr, "vogliamo cogliere e rispondere in modo efficace allo scenario economico venutosi a creare in seguito alla crisi finanziaria. Sono sempre di più, infatti, le aziende che, pur contando su ottimi asset, non hanno requisiti patrimoniali o reddituali richiesti dalle banche al fine di ottenere le risorse finanziarie necessarie per far fronte alla situazione di difficoltà in cui si trovano".