November 5, 2009 / 1:50 PM / 8 years ago

PUNTO 1-Fondi Italia,raccolta ancora in nero a ottobre,boom bond

4 IN. DI LETTURA

(aggiunge commenti)

MILANO, 5 novembre (Reuters) - Terzo mese consecutivo in nero per il sistema fondi in Italia. Anche a ottobre, secondo le statistiche pubblicate oggi da Assogestioni, la raccolta è stata positiva per 1,26 miliardi grazie agli afflussi dei fondi esteri (1,3 miliardi) e, a livello di categoria, degli obbligazionari (1,1 miliardi). Considerando maggio, salgono a quattro i mesi con segno positivo in un 2009 che presenta ancora un saldo in rosso per 6,3 miliardi.

Ma la ripresa del settore dovrebbe trovare conferme anche in futuro, secondo Simone Calamai AD di Fundstore.

"Presumo che, se non ci sarà un forte storno dei mercati, ipotesi che personalmente tenderei ad escludere, il trend rimarrà di un leggero recupero con gli obbligazionari che recuperano di più", ha detto a Reuters Calamai. "C'è tantissima liquidità sui conti e sui portafogli ma novembre e dicembre sono i mesi più sfavorevoli alla raccolta perchè la gente tradizionalmente spende di più", ha aggiunto.

L'exploit degli obbligazionari replica quello di settembre, quando la raccolta era stata positiva per 1,5 miliardi, ma il bilancio da inizio anno del comparto resta in rosso per 2,9 miliardi.

"Probabilmente le grandi reti distributive stanno incominciando a far rientrare i clienti sul risparmio gestito con prodotti con un rapporto rischio/rendimento più contenuto", spiega il numero uno di Fundstore.

Gli hedge si confermano la categoria più penalizzata dai riscatti nel 2009 con un'emorragia che da inizio anno si attesta a -5,4 miliardi (-183 milioni nel mese di ottobre).

Ottobre ha invece replicato il segno positivo di settembre di fronte ad azionari (+488 da +339 milioni) e bilanciati (+156 da +152 milioni) e sono tornati gli afflussi sui flessibili (+229 da -71 milioni). Ancora nel mirino dei riscatti i fondi di liquidità (-532 da -311 milioni).

"Dalla raccolta negativa dei fondi cash si capisce che c'è un ritorno di fiducia degli investitori verso i mercati", osserva Calamai.

Nonostante le nuove sottoscrizioni, il difficile andamento dei mercati ad ottobre ha tuttavia limato il patrimonio dell'industria rispetto a settembre, attestandolo a 421,943 miliardi (da 422,448 miliardi).

Gianluca Gabrielli, direttore investimenti di Soprarno sgr punta il dito contro il carattere "anticiclico" dei movimenti della raccolta - ispirati più alle performance passate dei mercati che alle aspettative future - e contro l'andamento divergente fra fondi di diritto italiano (-74 milioni) e fondi di diritto estero. Questi ultimi hanno infatti rappresentato quasi per intero la raccolta complessiva del mese e sono stati promossi esclusivamente da gruppi italiani.

"Non credo sia un problema di tassazione perchè le tasse le pagano tutti, anche se in maniera diversa, e perchè con i tassi vicino allo zero pagarli sul maturato o sul realizzato finanziariamente non fa differenza", spiega Gabrielli. Anche quello dei vincoli posti al gestore dal credito di imposta, secondo il gestore, rappresenta un "falso problema".

"Con l'UCITS posso essere investito al 100% comprando il futures", spiega.

Sul possibile impatto dello scudo fiscale in termini di raccolta dei fondi comuni, Calamai ha infine osservato: "L'effetto scudo sui fondi comuni lo vedremo solo in parte perchè i proventi che rientrano innanzitutto vengono parcheggiati in liquidità - in attesa di valutare dove investirli - e poi finiscono in prodotti con una gestione più personalizzata".

Assogestioni ricorda che i dati relativi ai fondi di diritto estero sono parziali e che la raccolta definitiva viene comunicata con la pubblicazione della mappa del risparmio gestito.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below