Chrysler, creditori chiedono modifiche su vendita, no a Fiat

martedì 5 maggio 2009 16:50
 

DETROIT, 5 maggio (Reuters) - Il gruppo di creditori dissenzienti ha chiesto al tribunale di vietare la cessione a Fiat FIA.MI della società Chrysler o di aprire il processo di vendita ad altri, secondo un documento della Corte.

Il gruppo di creditori chiede in sostanza di respingere o di modificare in modo sostanziale le procedure di vendita della casa automobilistica Usa.