PORTAFOGLI - Wall St. sotto pressione più del previsto-Blackrock

mercoledì 4 marzo 2009 11:32
 

NEW YORK, 4 marzo (Reuters) - L'azionario Usa ha "rotto" e sarà sotto pressione ben più a lungo di quel che si prevedesse. Parola di Bob Doll, global chief investment officer per le azioni del colosso dei fondi BlackRock Inc .BLK, che gestisce circa 1.300 miliardi di dollari di patrimonio.

"Abbiamo superato un punto di rottura" ha detto il manager a Reuters in una intervista di ieri sera "e il processo per creare un bottom e formare un fondo deve in sostanza ripartire".

Per il gestore, "questo non significa che si deve considerare distrutto tutto il lavoro fatto dal mercato per creare una (nuova) base dopo i minimi di novembre. Significa solo che i tempi saranno più lunghi, secondo noi".

In dicembre Doll riteneva che un bottom di mercato fosse stato raggiunto il 10 ottobre 2008, al livello 840 punti dello Standard & Poor's 500 .SPX: su quella soglia si erano visti incredibili volumi e una lista impressionante di nuovi minimi dei prezzi. "Ci sono stati segni di capitolazione", dice.

Ma le previsioni formate a quei livelli, e anche più sotto in novembre, sono state smentite dai fatti e martedì il benchmark americano ha forato 700 punti per la prima volta da ottobre 1996. "Questo fatto è contrassegnato da terrificanti fondamentali a breve" sintetizza Doll "se non vuoi perdere soldi non devi essere investito nelle borse".

Doll esprime dubbi anche sulle misure dell'amministrazione Obama, ritenendo che il programma di stimolo non avrà effetti immediati sull'economia e che anche sui piani del Tesoro per i fondi pubblico-privati non ci sono ancora abbastanza informazioni.

Il gestore dice di stare alla larga anche dai titoli bancari, perchè "non si sanno ancora le regole" che governeranno il settore nel prossimo futuro.