Fondi novembre in rosso per 8,2 mld, crollano bond, male hedge

giovedì 4 dicembre 2008 13:02
 

MILANO, 4 dicembre (Reuters) - Il sistema dei fondi comuni italiano archivia un altro mese in profondo rosso, complice l'andamento dei mercati. A novembre, infatti, secondo la rilevazione mensile di Assogestioni, i deflussi sono stati pari a 8,16 miliardi di euro, rispetto a -22,13 miliardi di euro del mese precedente.

Prosegue inesorabile la discesa del patrimonio, arrivato a 421,8 miliardi di euro da 434,8 miliardi di ottobre.

Guardando ai singoli comparti, i fondi azionari hanno registrato riscatti per appena 10 milioni di euro, un netto miglioramento rispetto a -1,72 miliardi di ottobre. Gli obbligazionari, invece, proseguono il tracollo: hanno visto il rosso attestarsi a 4,5 miliardi (-11,57 miliardi il mese precedente).

I fondi di liquidità, tradizionale parcheggio degli investitori in tempi incerti, hanno segnato deflussi per 881 milioni, contro -2,77 miliardi di ottobre.

In rosso anche i bilanciati, -368 milioni (da -1,16 miliardi di ottobre) e i flessibili (-370 milioni, da -3,48 miliardi del mese precedente).

Come accaduto a ottobre, gli hedge, che nei mesi scorsi si erano chiamati fuori dal coro, si sono allineati al trend, segnando un rosso di 2,04 miliardi (da -1,42 miliardi).

Analizzando i dati a livello di domicilio, i fondi italiani hanno registrato deflussi per 6,92 miliardi di euro (-18,67 miliardi a ottobre), mentre gli esteri hanno limitato il rosso a 1,25 miliardi (-3,45 miliardi il mese precedente).