Risparmio gestito, gruppo lavoro verso proposte urgenti - Draghi

sabato 31 maggio 2008 11:26
 

ROMA, 31 maggio (Reuters) - Il gruppo di lavoro voluto da Bankitalia sulla crisi del risparmio gestito formulerà nelle prossime settimane proposte di intervento urgente.

Ad affermarlo è il governatore di Bankitalia, Mario Draghi, nelle considerazioni finali in cui ribadisce che "il declino dei fondi comuni di diritto italiano non si è arrestato" a causa "dell'inadeguatezza del sistena di distribuzione dei prodotti finanziari rispetto alle esigenze della clientela".

Il gruppo di lavoro, a cui partecipano autorità e società del settore, "ha visto un'ampia convergenza nell'identificare i principali problemi: chiara distinzione tra attività di collocamento e consulenza, indipendenza dei consigli di amministrazione rispetto alla capogruppo, condizioni di trasparenza informativa per tutte le categorie di prodotti finanziari, eliminazione delle distorsioni fiscali a danno dei fondi comuni italiani".

Nelle prossime settimane il gruppo formulerà "proposte di intervento urgente, in alcuni casi di competenza delle stesse autorità tecniche, in altri da proporre al governo e al Parlamento".

Nel 2007 i deflussi dai fondi comuni italiani hanno toccato i 52 miliardi di euro, nei primi 3 mesi dell'anno in corso hanno già superato i 30 miliardi.